Diego Abatantuono

Nato a Milano il 20 maggio 1955. Fin da piccolo ha l'opportunità di trascorrere molto tempo nel Derby, circolo di proprietà degli zii, frequentato da cabarettisti come Massimo Boldi, Teo Teocoli, Gianfranco Funari e Enzo Jannacci. Lascia temporaneamente il locale per tornarci poi nel 1975 come direttore artistico: si trova così a presentare le serate inventando il caratteristico terruncello. Approda al cinema nel 1980 con Arrivano i gatti dei Gatti di Vicolo Miracoli. Renzo Arbore lo inserisce nel cast de Il Pap'occhio (1980) e nel 1981 con I fichissimi di Carlo Vanzina, suo primo film da protagonista, ripropone il personaggio del terruncello che troveremo anche in prove come Attila flagello di Dio (1982) di Franco Castellano e Eccezzziunale... veramente (1982) di Carlo Vanzina.

Nel 1984 si dedica quasi esclusivamente al teatro (apprezzato soprattutto nel Don Giovanni di Moliére, per la regia di Franco Morini) e torna al cinema nel 1986 in Regalo di Natale, diretto da Pupi Avati: è da questo film che inizia una nuova carriera lavorando con numerosi registi: da Giuseppe Bertolucci (I Cammelli, 1988), a Marco Risi (Nel Continente Nero, 1992), da Daniele Luchetti (Arriva la bufera, 1993), a Cristina Comencini (Matrimoni, 1998), da Ettore Scola (Concorrenza Sleale, 2000) a Gabriele Salvatores del quale ricordiamo: Marrakech Express (1989), Turné (1990), Mediterraneo (1991; Oscar come Miglior film straniero nel 1992), Puerto Escondido (1992), Nirvana (1996), Amnèsia (2002), Io non ho paura (2003), presentato con successo di critica e di pubblico al Festival del cinema di Berlino, ed in ultimo Happy Family (2010). Altri film di rilievo sono: Il toro (1994) di Carlo Mazzacurati, Per amore solo per amore (1992) e Il Barbiere di Rio (1996) di Giovanni Veronesi, Il Testimone dello sposo (1998), La Rivincita di Natale (2003), La Cena per farli conoscere (2006), Gli Amici del bar margherita (2009) di Pupi Avati, Metronotte (2000) di Francesco Calogero, Mari del sud (2001) di Marcello Cesena, I Mostri oggi (2009) di Enrico Oldoini, Cose dell’altro mondo (2011) e La Gente che sta bene (2014) di Francesco Patierno, Ti stimo fratello (2012) di P. Uzzi e G. Vernia, Buona Giornata (2012) di Carlo Vanzina, Indovina chi viene a Natale? (2013) di Fausto Brizzi, Il Peggior natale della mia vita (2012) e Soap Opera (2014) di Alessandro Genovesi, Belli di Papà (2015) di Guido Chiesa e I Babysitter (2016) di Giovanni Bognetti.

 

Tra le sue esperienze televisive ricordiamo Il segreto del Sahara (1987) di Alberto Negrin, Il commissario Corso (1987) di Alberto Sironi e Gianni Lepre e Il giudice Mastrangelo (2005-2007) di Enrico Oldoini, la sitcom corale All Stars (2010), regia di Massimo Martelli con Fabio De Luigi, Gigio Alberti e Bebo Storti e L’Assalto (2014), regia di R. Tognazzi. Dal 2002 diventa direttore artistico del programma comico “Colorado”, dove nella quindicesima edizione è ritornato in veste di conduttore insieme a Chiara Francini, e con il tv movie “Area Paradiso” (2012) intraprende la sua prima esperienza di regista televisivo al fianco di Armando Trivellini. Nel 2014 conduce, insieme a Chiara Francini, un'edizione celebrativa dei dieci anni di successo di Colorado. Dal 17 marzo 2016 è a capo della giuria del talent comico "Eccezionale Veramente" in onda su La7.

 

Nel 1997 debutta anche nell’editoria: è infatti autore del libro autobiografico “Eccezzziunale veramente” pubblicato da Zelig / Baldini e Castoldi; “Milanismi” (assolutamente forse) 2004, “Eccezzziunale” 2006 e “Ladri di cotolette” 2013 scritto con Giorgio Terruzzi, editi da Mondadori.

 

Nel 2010 conduce “Mediterroni”, una trasmissione radiofonica su Radio Due per commentare in diretta i mondiali di calcio, affiancato da Luca Serafini, Massimo Valli, Ugo Conti e Gianluca Impastato, che è stata riproposta nel 2011 con Angelo Pintus, Gianluca Impastato, Gianluca Fubelli e Giovanni Bognetti, affrontando temi di attualità e di cinema.

 

Nel 2012 debutta alla regia teatrale con la commedia “Vengo a prenderti stasera”, con Nini Salerno e Mauro Di Francesco, tratta da “La morte dei comici” di Lorenzo Beccati e Valerio Peretti Cucchi ed adattata per il palcoscenico da Nini Salerno, Giovanni Bognetti e Diego Abatantuono; da gennaio 2014 lo spettacolo è stato ripresentato in numerosi teatri italiani con l’aggiunta di speciali tempi supplementari.

I BABYSITTER, 2016

regia di Giovanni Bognetti

BELLI DI PAPÀ, 2015
regia di Guido Chiesa

SOAP OPERA, 2014
regia di Alessandro Genovesi

LA GENTE CHE STA BENE, 2014
regia di F. Patierno

INDOVINA CHI VIENE A NATALE?, 2013
regia di F.Brizzi

TI STIMO FRATELLO, 2012
regia di Uzzi/Vernia

IL PEGGIOR NATALE DELLA MIA VITA, 2012
regia di A. Genovesi

BUONA GIORNATA, 2012
regia di C. Vanzina

COSE DELL'ALTRO MONDO, 2011
regia di F. Patierno

HAPPY FAMILY, 2010
regia di G. Salvatores


I MOSTRI OGGI, 2009
regia di E. Oldoini

GLI AMICI DEL BAR MARGHERITA, 2009
regia di P. Avati

LA CENA PER FARLI CONOSCERE, 2007
regia di P. Avati

L'ABBUFFATA, 2007
regia di M. Calopresti

2061: UN ANNO ECCEZZIUNALE, 2007
regia di C. Vanzina

ECCEZZIUNALE VERAMENTE (capitolo Secondo...me), 2006
regia di C. Vanzina

LA RIVINCITA DI NATALE, 2004
regia di P. Avati


IO NON HO PAURA, 2003
regia di G. Salvatores

CONCORRENZA SLEALE, 2001
regia di E. Scola

AMNESIA, 2001
regia di G. Salvatores


MARI DEL SUD, 2001
regia di M. Cesena

METRONOTTE, 2000
regia di F. Calogero

TIFOSI, 1999
regia di N. Parenti

MATRIMONI, 1998
regia di C. Comencini

PAPARAZZI, 1998
regia di N. Parenti

FIGLI DI ANNIBALE, 1998
regia di D. Ferrario

NIRVANA, 1997
regia di G. Salvatores

CAMERE DA LETTO, 1997
regia di S. Izzo

IL TESTIMONE DELLO SPOSO, 1997
regia di P. Avati


IL BARBIERE DI RIO, 1996
regia di G. Veronesi

CAMERIERI, 1995
regia di L. Pompucci


VIVA SAN ISIDRO!, 1995
regia di A. Cappelletti

IL TORO, 1994
regia di C. Mazzacurati

ARRIVA LA BUFERA, 1993
regia di D. Luchetti

PER AMORE SOLO PER AMORE, 1993
regia di G. Veronesi


NEL CONTINENTE NERO, 1992
regia di M. Risi

PUERTO ESCONDIDO, 1992
regia di G. Salvatores

MEDITERRANEO, 1991
regia di G. Salvatores
Premio Oscar 1992 come miglior film straniero
TURNE', 1990
regia di G. Salvatores
VACANZE DI NATALE '90, 1990
regia di E. Oldoini

MARRAKESH EXPRESS, 1989
regia di G. Salvatores

I CAMMELLI, 1988
regia di G. Bertolucci

UN RAGAZZO DI CALABRIA, 1987
regia di L. Comencini

ULTIMO MINUTO, 1987
regia di P. Avati


STRANA LA VITA, 1987
regia di G. Bertolucci

KAMIKAZEN ULTIMA NOTTE A MILANO, 1987
regia di G. Salvatores


REGALO DI NATALE, 1986
regia di P. Avati


IL RAS DEL QUARTIERE, 1983
regia di C. Vanzina

SBALLATO, GASATO, COMPLETAMENTE FUSO, 1982
regia di Steno

VIUUUULENTEMENTE MIA, 1982
regia di C. Vanzina

ECCEZZIUNALE VERAMENTE, 1982
regia di C. Vanzina

SCUSA SE E' POCO, 1982
regia di M. Vicario

GRAND HOTEL EXCELSIOR, 1982
regia di Castellano/Pipolo

ATTILA, FLAGELLO DI DIO, 1982
regia di Castellano /Pipolo

ARRIVANO I MIEI, 1982
regia di N. Salerno

I CARABBINIERI, 1981
regia di F. Massaro

I FICHISSIMI, 1981
regia di C. Vanzina

IL TANGO DELLA GELOSIA, 1981
regia di Steno

FANTOZZI CONTRO TUTTIi, 1980
regia di Villaggio/Parenti

IL PAPOCCHIO, 1980
regia di R . Arbore

ARRIVANO I GATTI, 1980
regia di C.Vanzina

FICO D'INDIA, 1980
regia di Steno

UNA VACANZA BESTIALE, 1980
regia di C. Vanzina

PRESTAMI MIA MOGLIE, 1980
regia di G. Carmineo

SAXOPHONE, 1978
regia di R. Pozzetto

LIBERI, ARMATI E PERICOLOSI, 1976
regia di R. Guerrieri