La trama

La vicenda è quella di Mario, un vicedirettore di una banca milanese che dopo essere stato ferito da un commissario, viene suo malgrado coinvolto in due omicidi commessi dallo stesso ufficiale di polizia (di cui in seguito diverrà amico) e fugge in Messico dando vita a situazioni continuamente sfortunate. Entra in un giro di conoscenze, in particolare viene ospitato da Alex e dalla sua fidanzata Anita, e si trova a fronteggiare abitudini lontane dallo stile di vita che conduceva in precedenza. L'adattamento diventa inevitabile nonché necessario per continuare ad andare avanti fino al coinvolgimento diretto in un giro di narcotraffico prima e di una rapina poi.

 
PREMI:
 
Nastri d'argento 1993:
migliore attore protagonista (Diego Abatantuono),
migliore attore non protagonista (Renato Carpentieri)